Entra
chiudi
Commento annotante: nonostante l’incongruo scarfugio procurato dall’insolerzia strigna tecnosifonica, la maggiara scragna dell’indomito agir d’impegno assurpa ogni d’intento marso; risulta quindi dirignamente pregno di pregio arcigno il lavorar si dolce in compagnia d’artrusi saggi. Per non parlar dei pregi cavi e mischierati cursi che luce agna forniscon d’illuminante intesa le pocanze maschere del palco ligneo. Che dire quindi di costante gioco ingligne? Bravi! Di merito orsuto guadagnaste il poggio!

Guido Castiglia
Nonsoloteatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *